La C maschile si tinge d'azzurro
La C maschile si tinge d'azzurro

La gara si apre con un minuto di silenzio, doveroso omaggio di tutto il mondo sportivo regionale alla memoria di Gianfranco Fara, stimatissimo Presidente Regionale del CONI, che ci ha lasciato negli scorsi giorni. La gara a cui si è assistito, ha rispecchiato pienamente le posizioni di classifica delle squadre in campo. Coach Abis dà fiducia, in cabina di regia, a Nicola Cadeddu che ricambia con una bella prestazione durante tutto l’arco della gara. Primo set dominato dalla Stella Azzurra dall’inizio alla fine e chiuso con il punteggio di 25-15, gli ospiti non hanno mai dato la sensazione di poter impensierire i nostri ragazzi che hanno giocato in scioltezza, mantenendo comunque alta la concentrazione. Nel secondo set Coach Abis fa esordire Nicola Carboni, un altro giovanissimo prodotto del vivaio Stella Azzurra che, superata la prima comprensibile emozione, si inserisce subito nel meccanismo di gioco. La trama imbastita dai padroni di casa non lascia granchè agli ospiti, che conquistano un solo punto in più rispetto al set precedente. 25-16 il risultato finale del set. Entra direttamente nel sestetto base del terzo set anche Andrea Ferru. Coach Abis ricompone, così, la coppia d’attacco della nostra Under 18 che dimostra di poter iniziare a giocare qualche spezzone di gara, specialmente in queste occasioni. Ferru, assapora anche la gioia dell’ace con conseguente ovazione del pubblico. Nonostante la media d’età della squadra si sia notevolmente abbassata, la Stella Azzurra continua a macinare punti ed a mettere alla frusta gli avversari che non trovano sbocchi al loro gioco. Anche il terzo set si chiude, quindi, a favore della squadra di casa 25-17. E’ stata sicuramente apprezzata, da parte del pubblico, la capacità del nostro Tecnico di dare spazio a tutta la rosa, senza per questo compromettere gioco, spettacolo e risultato. Dobbiamo comunque evidenziare che, anche dall’altro lato della rete, si punta a valorizzare i giovani e giovanissimi. Erano infatti presenti, in regia un giovanissimo Enrico Cassaro e, nel ruolo di libero, il giovane Alessio Floris. A gara terminata è giunta anche la notizia dell’inaspettata sconfitta dell’Olbia in casa del Villacidro. Questo risultato fa sì che la Stella Azzurra, rimasta l’unica squadra a punteggio pieno con 5 vittorie in 5 gare, guidi la classifica. foto e articolo di Ufficio Comunicazione Stella Azzurra Sestu

3-0 per la San Paolo
3-0 per la San Paolo

Il derby va alla San Paolo Cagliari. Solo tre punti separavano le due squadre dopo 4 gare giocate alla sesta giornata (entrambe hanno infatti già riposato per due gare) e anche le ambizioni sono differenti. La San Paolo ha come obiettivo il raggiungimento dei playoff mentre la matricola Olbia cerca di raggiungere al più presto i punti necessari per la salvezza. Questi gli ingredienti di partenza della sfida che però poi hanno visto le più esperte e quotate biancoverdi controllare la gara in tutti e tre set senza grossi problemi. Da un lato lo scotto del noviziato nella categoria, dall'altra un tasso tecnico più elevato delle cagliaritane che hann conquistato l'intera posta in palio. La zona playoff è a due soli punti di distanza, quindi sarà importante la continuità di risultati nelle prossime gare per recuperare lo svantaggio. Un solo punticino dalla zona retrocessione invece per le galluresi che nella prossima gara interna con il Margutta Civitavecchia proveranno a recuperare qualche importantissimo punto.  

Prima di Campionato per la Geovillage Hermaea
Prima di Campionato per la Geovillage Hermaea

Inizia tra le mura amiche del PalAltoGusto il cammino della Geovillage Hermaea Olbia edizione 2019/2020. Domenica pomeriggio le biancoblù riceveranno la visita del Club Italia Crai nel turno inaugurale della stagione, e l’obiettivo è quello di muovere subito la classifica. L’Hermaea si presenta ai nastri di partenza del campionato con un roster ricco di novità. Nel sestetto di coach Anile le certezze Barazza, Fiore e Maruotti saranno affiancate dall’entusiasmo di Angelini, Emmel e Caforio. Alle loro spalle una nutrita schiera di giovani desiderose di mostrare le loro qualità anche in A2. Il primo avversario sul cammino dell’Hermaea è, come detto, la giovanissima selezione guidata da Massimo Bellano, giunta al 13esimo posto nell’ultimo torneo di A1: “Si presentano a questo campionato con un assetto parecchio rinnovato – spiega Michelangelo Anile, coach dell’Hermaea – le uniche reduci dello scorso anno sono due centrali, una schiacciatrice e il libero. Sono un avversario difficile da interpretare, perché capace di alternare dei grandi gesti tecnici a dei momenti di pallavolo tutt’altro che eccezionali. Aspetto tipico, questo, delle formazioni dall’età media bassa”. Cosa servirà per vincere? “Dovremo far bene in battuta – aggiunge – tenendo la palla staccata dalla rete creeremo delle grosse difficoltà alle nostre avversarie. Sarà questa, a mio avviso, la chiave della partita”. Le insidie sono però dietro l’angolo: “Il Club Italia avrà il vantaggio di giocare con la mente sgombra. Noi, invece, abbiamo bisogno di far punti fin da subito, anche per cancellare i brutti ricordi della scorsa stagione”. Le sensazioni, in casa Hermaea, sono buone. I test dell’ultimo mese contro Oristano, Palau e Busto Arsizio hanno fornito dei segnali incoraggianti: “E’ stata un’ottima preseason – prosegue Anile – abbiamo lavorato bene dal punto di vista fisico, e stiamo anche trovando l’amalgama necessaria per un percorso di buon livello. Le ragazze si stanno allenando con grande impegno e sono convinto che durante il campionato tutte avranno modo di essere protagoniste”. Fischio d’inizio domenica 6 ottobre alle 16 al PalAltoGusto di Olbia. L’Hermea Olbia, avvalendosi della collaborazione del media partner Directa Sport, permetterà la visione della gara in diretta streaming sulla pagina Facebook “Directa Sport Live TV” a beneficio di tutti gli appassionati residenti lontano dalla Gallura.  Da:  galluraoggi.it

I primi verdetti dei campionati
I primi verdetti dei campionati

Feste di Pasqua con Uovo, stavolta non a sorpresa. Con le vittorie di questo weekend abbiamo ben tre sqadre che possono festeggiare in anticipo la promozione in campionato. Iniziamo dalle serie C, con la San Paolo Cagliari che ha ammazzato il campionato grazie ad un sapiente mix di giocatrici esperte e giovani promesse. Alcune giocatrici fuori categoria per Matteo Gramignano che si dimostra un allenatore da promozione (dopo la doppietta l'anno scorso con Uta e Su Planu, si ripete anche quest'anno con la San Paolo). Finalmente con il suo gruppo potrà coronare il sogno della serie B all'interno di una società che vuole calcare di nuovi i campi nazionali. Novità Sandalyon invece in serie B, con la vittoria del campionato Quartu risale in serie nazionale dove i fasti della Tespiense, Deledda e Janas a riprova della vivacità del territorio in campo pallavolistico. Alla guida della squadra, capace di una sola sconfitte per 3-1 e una per 3-2, Lello Idili che ha saputo dare nuovo vigore ad una società che aveva bisogno di nuova energia ed entusiasmo che ora, grazie alle Serie B, potrà avere. Missione compiuta invece per il Capo d'Orso Palau. Si sapeva fin dall'anno scorso che l'obiettivo della società sarebbe stata la conquista della B1 che porta la società di Guidarini tra le big in Sardegna. Sintoni e compagne sono state un vero schiacciasassi mettendo da subito in chiaro la qualità delle sue giocatrici che rappresenteranno un buon gruppo di partenza su cui costruire la squadre della prossima stagione. Complimenti alle neopromosse!!!

La stagione 2016-1017 al via
La stagione 2016-1017 al via

Con il cambio di stagione, ben sottolineato dal meteo incerto iniziano anche i Campionati di Serie A, B e C (femminile) nella stessa incertezza per le squadre sarde. Se infatti per la Serie A2 femminile l'Hermaea Olbia è in grado di conoscere la forza delle proprie avversarie, non è la stessa cosa per le formazioni di B maschile che per la prima volta si trovano ad affrontare un campionato unificato, con tante variabili in gioco. La rinnovata Angeli del Fango Hermaea si presenta alla prima di campionato con una squadra interamente rinnovata, sia nelle giocatrici che nello staff tecnico. Giuseppe Galli dovrà velocemente trovare il giusto equilibrio di squadra per raggiungere quanto prima l'obiettivo primario societario della salvezza in un campionato impegnativo sia tecnicamente che economicamente. La prima sfida per le galluresei sarà in trasferta questa domenica ospiti del Volato Caserta dell'esperto capitano Sonja Percan in un match ostico ma importante soprattutto per una buona iniezione di fiducia. Nella serie B unica maschile la Meridiana Olbia giocherà al PalaDeiana alle ore 16.30 affrontando il Volley Varese, squadra di cui non si hanno molte informazioni e quindi maggiormente da prendere con le pinze. Gara casalinga anche per la VBA Olimpia Sant'Antioco dei fratelli Muccione che alle 19,00 aprirà le porte del PalaGiacomoCabras alla matricola Concorezzo, con la consapevolezza che è proprio dalle gare in casa che bisogna costruire la salvezza. La Silvio Pellico invece inizia il proprio campionato, dopo essere stata ripescata, in trasferta contro il Brugherio (Monza). Match da decifrare per il Sarroch di Chicco Balletto, che ha ben figurato nel torneo dedicato a Giacomo Cabras, e che risulta la squadra meglio attrezzata tra le sarde, in trasferta a Segrate. La formazione di Segrate è una squadra giovanissima (il più anziano è del 1992), ma con dei giocatori di grande prospettiva, come Manuel Alfieri, pescarese ma di scuola Lube. In B1 femminile l'Alfieri Cagliari gioca domenica alle 15.30 contro l'Euro Hotels Monza, formazione del gruppo Vero Volley, con molte giovani di buona caratura tecnica. Per la formazione cagliaritana sarà un modo per iniziare a testare il livello di raggiungimento degli equilibri di squadra. Doppia trasferta per l'Ariete Oristano che giocherà contro l'Eldis Volley, e il Capo d'Orso Palau in casa dell'Acqua e Sapone Roma. La formazione gallurese di Guidarini non nasconde le proprie ambizioni dopo aver perso ai playoff promozione la scorsa stagione. Domenica di terrà alle palestre Coni di Nuoro l'Open Day della serie C femminile. Questo il calendario: ore 11.30  Mele Libertas Nuoro - Pallavolo Olbia ore 12.00 Acqua Minerale Santa Lucia Ghilarza - Sandalyon Quartu ore 14.00 Antes Ogliastra Tortolì - Tespiense Quartu ore 14.30 Riso della Sardegna Gymland - San Paolo Cagliari ore 16.00 Orion Sassari - Pol. Selargius 85 ore 17.00 Farmacie Sircana Sorso - S. Andrea Gonnesa ore 18.00 Sarcos Wind Sanluri - Futura Iglesias   Buon Campionato a tutti.  nella foto di Sara Petagna, il capitano della Meridiana Olbia Andrea Trova.