novembre 1998-2019
novembre 1998-2019

11 anni son passati dalla prima pagina di Manofuori, la prima pagina web sul volley sardo. Si, la prima pagina, perché inizialmente era soltanto una paginetta con pochi articoli che raccontavano le gesta dei miei amici che giocavano a pallavolo. Un gruppo di amici, tutti pallavolisti, chi come atleta, chi come allenatore e chi come arbitro.  E son bastati pochi centimetri per prendere in giro Alessandro Conte, il più basso del gruppo "Sei cosi basso che puoi fare solo Manofuori...". Da lì il nome per quelle poche righe che raccontavano le "gesta eroiche" dei pallavolisti amici a cui poi si sono aggiunti altri amici, e da qui la richiesta di parlare di altri ancora. Perché a quei tempi erano i tempi delle grandi squadre, la mitica Olimpia, la San Paolo, la Novitas, la Gialeto e altre squadre che hanno fatto la storia della pallavolo sarda, e mentre già loro facevano fatica a ritagliarsi spazio sui giornali ed in TV, per le squadre dei campionati minori non c'era alcuna vetrina. Da qui il motto "Quando i piccoli sfidano i giganti" che da un lato era la metafora del manofuori, unico colpo possibile per i nanetti contro gli spilungoni e dall'altro voleva rivendicare un po' di spazio per la base. Da lì una lunga avventura fatta di articoli, foto, tante foto e il forum che hanno portato manofuori ad essere il terzo sito sulla pallavolo in Italia dopo Volleyball.it e Pallavoloromana.it dell'amico Francesco Oleni, con oltre 4.900.000 pagine vista all'anno (si, avete letto bene, 4 milioni). Ci siamo presi poi un periodo di pausa, erano cambiati i tempi, e pure i mezzi tecnologici a disposizione con i social a farla da padrone. Ma ora sentiamo la necessità di riprendere un cammino cominciato 11 anni fà, e vogliamo riprendere a parlare del nostro amato sport: la pallavolo e il beach volley. E siamo sicuri che con la collaborazione di tutti riusciremo a promuovere sempre più il nostro movimento. Unica piccola differenza, potete trovare il sito all'indirizzo www.manofuori.com oppure al consueto www.volleysardegna.it Ci sono ancora delle cose da perfezionare e migliorare, ma ricominciamo!!! Buona pallavolo a tutti !

La C maschile si tinge d'azzurro
La C maschile si tinge d'azzurro

La gara si apre con un minuto di silenzio, doveroso omaggio di tutto il mondo sportivo regionale alla memoria di Gianfranco Fara, stimatissimo Presidente Regionale del CONI, che ci ha lasciato negli scorsi giorni. La gara a cui si è assistito, ha rispecchiato pienamente le posizioni di classifica delle squadre in campo. Coach Abis dà fiducia, in cabina di regia, a Nicola Cadeddu che ricambia con una bella prestazione durante tutto l’arco della gara. Primo set dominato dalla Stella Azzurra dall’inizio alla fine e chiuso con il punteggio di 25-15, gli ospiti non hanno mai dato la sensazione di poter impensierire i nostri ragazzi che hanno giocato in scioltezza, mantenendo comunque alta la concentrazione. Nel secondo set Coach Abis fa esordire Nicola Carboni, un altro giovanissimo prodotto del vivaio Stella Azzurra che, superata la prima comprensibile emozione, si inserisce subito nel meccanismo di gioco. La trama imbastita dai padroni di casa non lascia granchè agli ospiti, che conquistano un solo punto in più rispetto al set precedente. 25-16 il risultato finale del set. Entra direttamente nel sestetto base del terzo set anche Andrea Ferru. Coach Abis ricompone, così, la coppia d’attacco della nostra Under 18 che dimostra di poter iniziare a giocare qualche spezzone di gara, specialmente in queste occasioni. Ferru, assapora anche la gioia dell’ace con conseguente ovazione del pubblico. Nonostante la media d’età della squadra si sia notevolmente abbassata, la Stella Azzurra continua a macinare punti ed a mettere alla frusta gli avversari che non trovano sbocchi al loro gioco. Anche il terzo set si chiude, quindi, a favore della squadra di casa 25-17. E’ stata sicuramente apprezzata, da parte del pubblico, la capacità del nostro Tecnico di dare spazio a tutta la rosa, senza per questo compromettere gioco, spettacolo e risultato. Dobbiamo comunque evidenziare che, anche dall’altro lato della rete, si punta a valorizzare i giovani e giovanissimi. Erano infatti presenti, in regia un giovanissimo Enrico Cassaro e, nel ruolo di libero, il giovane Alessio Floris. A gara terminata è giunta anche la notizia dell’inaspettata sconfitta dell’Olbia in casa del Villacidro. Questo risultato fa sì che la Stella Azzurra, rimasta l’unica squadra a punteggio pieno con 5 vittorie in 5 gare, guidi la classifica. foto e articolo di Ufficio Comunicazione Stella Azzurra Sestu

Torneo Amatoriale misto
Torneo Amatoriale misto

E' chiamato in modo confidenziale Torneo Panettone, ed è ormai l'appuntamento fisso di preparazione per la Manofuori Cup, il più grande torneo di pallavolo amatoriale per adulti indoor. Diviso in 4 categorie (Dinos, Master Silver, Master Gold e Supermaster) a seconda del livello di esperienza e capacità tecniche, il torneo di Natale prevede  una fase a gironi a cui segue poi una fase ad eliminazione diretta per raggiungere la finale alla conquista del tanto agognato panettone da mangiare coi compagni di squadra. Il torneo è amatoriale misto con l'obbligo di almeno due donne in campo. Non sono ammessi a partecipare atleti e atlete juniores. Per info: manofuori@tiscali.it

Due Survivor a Natale
Due Survivor a Natale

Il tempo scorre velocissimo e siamo già arrivati a Dicembre e Natale è quasi alle porte... Il circuito Survivor prosegue l'8 dicembre con un torneo Serie Beach 3 Maschile e Femminile che chiude la stagione dei tornei Fipav. A seguire sabato 21 festeggeremo tutti assieme il Natale con il torneo dei Babbi Natale MISTO che quest'anno vedrà un regalo speciale per tutti i partecipanti, per cui è necessario ricevere le iscrizioni il prima possibile. Con questi ultimi tornei solo nell'anno 2019 abbiamo organizzato ben 14 tornei Survivor a cui si aggiungon gli altri tornei organizzati in estate.  

Un saluto a Franco
Un saluto a Franco

Dal profilo FB dell'MSP. Un amico, un fratello... Lasci dentro tutti noi un grande vuoto... CIAO FRANCO noi vogliamo ricordarti cosi: Dal 1992 hai fatto parte del nostro "Movimento", un ente sportivo... Ma prima ancora un gruppo di amici, quelli veri, quelli che quotidianamente hanno riso e scherzato con te... Non solo, in questi 25 anni, ma fin da giovani,quando ancora non immaginavamo cosa la vita ci avrebbe riservato. Sei stato un amico sempre presente, disponibile e sorridente. Da anni ormai dopo aver appeso il fischietto da arbitro ricoprivi il ruolo di #segretario provinciale #MSP. Tutti ruoli che hai ricoperto, li hai svolti in maniera impeccabile... anche troppo.... E fino all'ultimo. Sei stato preciso e metodico, una guida e un punto di riferimento per arbitri e dirigenti non solo sui campi di #calcio (come arbitro) ma anche in sede (come referente). Il tuo volto lo conoscevano tutti e tutti hanno pianto con noi... Ciao grande #Amico  Per chi volesse unirsi nell'ultimo saluto al nostro Fratello ricordiamo che i Funerali si svolgeranno mercoledì 4 dicembre alle ore 15.30 presso la Chiesa della #Madonna della Strada

Ciao Presidente
Ciao Presidente

Non è mai stato persona comune, ha sempre puntato a qualcosa di speciale e un po' ad effetto. E stavolta il colpo ad effetto gli è riuscito lasciando il mondo dello sport all'improvviso e senza avvisare. Gianfranco Fara era per tutti Il Presidente, una carriera al vertice del Coni regionale da 20 anni, con una grande capacità di mediazione tra le tante correnti del mondo sportivo isolano, notoriamente effervescenti nelle battaglie ciascuno per il proprio sport. Lascia un'eredità di grande amore per lo sport trasmessa a tutte le persone che hanno collaborato con lui nel Coni e nelle Federazioni. Alla famiglia e ai tanti amici le nostre più sentite condoglianze.

Alti e bassi per la Pallavolo Olbia
Alti e bassi per la Pallavolo Olbia

Importante vittoria per i ragazzi della Meridiana Pallavolo Olbia, sulla forte compagine del Torsapienza di Roma. Dopo aver incassato 5 punti di seguito all'inizio del primo set, i ragazzi capitanati da Andrea Trova, riescono a reagire e guadagnare punti preziosi in classifica. Il risultato ha per la squadra olbiese, maggior valore, visto che mancavano dalla rosa alcuni atleti infortunati. Per quanto riguarda invece la serie C femminile. Dura sconfitta per l'Ambrosio Pallavolo Olbia, ancora orfana della schiacciatrice Savigni, ferma da 2 settimana per un problema fisico. La compagine olbiese ha dovuto cedere il bottino pieno al Gonnesa, una squadra che punta sicuramente al salto di categoria e che ha ben figurato in campo.

3-0 per la San Paolo
3-0 per la San Paolo

Il derby va alla San Paolo Cagliari. Solo tre punti separavano le due squadre dopo 4 gare giocate alla sesta giornata (entrambe hanno infatti già riposato per due gare) e anche le ambizioni sono differenti. La San Paolo ha come obiettivo il raggiungimento dei playoff mentre la matricola Olbia cerca di raggiungere al più presto i punti necessari per la salvezza. Questi gli ingredienti di partenza della sfida che però poi hanno visto le più esperte e quotate biancoverdi controllare la gara in tutti e tre set senza grossi problemi. Da un lato lo scotto del noviziato nella categoria, dall'altra un tasso tecnico più elevato delle cagliaritane che hann conquistato l'intera posta in palio. La zona playoff è a due soli punti di distanza, quindi sarà importante la continuità di risultati nelle prossime gare per recuperare lo svantaggio. Un solo punticino dalla zona retrocessione invece per le galluresi che nella prossima gara interna con il Margutta Civitavecchia proveranno a recuperare qualche importantissimo punto.